Bambina nasce in ambulanza nel tragitto verso l’ospedale.

Bambina nasce in ambulanza

Anita aveva fretta di nascere. Ne aveva talmente tanta da non consentire a mamma e papà di raggiungere l’ospedale. E così la piccola è venuta al mondo in ambulanza, grazie alla professionalità dei soccorritori dell’Avps di Vimercate.

Una giornata convulsa

A ripercorre quei minuti è stata qualche ora dopo la mamma Rebecca, 30 anni, residente a Melzo. “Anita doveva nascere il 2 gennaio – ha raccontato dal letto di maternità dell’ospedale di Vimercate – Invece questa notte ho sentito le prime contrazioni e verso le 5.30 ci siamo messi in auto per dirigerci verso l’ospedale di Milano”.

Un viaggio breve

Da Melzo i coniugi hanno fatto pochi chilometri. “Sentivo che la bambina stava per nascere”, ha raccontato ancora la giovane. A quel punto il compagno ha accostato e ha chiamato il 118. In pochissimi minuti l’ambulanza è arrivata e la piccola Anita è venuta al mondo con sole due spinte senza alcuna complicazione, sotto lo sguardo raggiante del papà. Infine, il trasferimento all’ospedale di Vimercate dove in Pronto Soccorso è avvenuto il taglio del cordone ombelicale, prima del ricovero di mamma e bimba in reparto.