Vortice mediterraneo tra martedì e mercoledì sull’Italia con piogge, temporali e neve anche a bassa quota al Nord. Ma anche l’Europa non se la passa bene: gelo e neve con fiocchi a Madrid e Parigi. A Mosca la nevicata più forte degli ultimi 60 anni.

Vortice mediterraneo, torna il maltempo

“Tra martedì e mercoledì è attesa una nuova ondata di maltempo sull’Italia per un vortice ciclonico mediterraneo – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – piogge e temporali colpiranno in particolare il Centrosud, con fenomeni anche di forte intensità. Forti piogge o nubifragi non sono infatti esclusi a livello locale soprattutto su Sicilia, Campania e Lazio. Nevicate a tratti copiose sono attese inoltre sull’Appennino, mediamente oltre 1000-1300m su quello centrale, 400-800m su quello settentrionale, a quote elevate su quello meridionale ma in calo a 1000-1300m entro mercoledì. Il tutto accompagnato da venti anche forti dapprima di Scirocco e Libeccio, con raffiche di oltre 50-60km/h al Sud, poi di Ponente e Maestrale con raffiche di oltre 80km/h in Sardegna, mari agitati e possibili difficoltà con i collegamenti per le Isole Minori. Da segnalare inoltre la bora sull’alto Adriatico”.

Neve anche in bassa quota al Nord

“Il Nord sarà ai margini dell’azione ciclonica ma comunque con piogge in risalita soprattutto su Liguria e Valpadana – prosegue l’esperto di 3bmeteo.com – L’interazione con temperature più basse favorirà nevicate in genere deboli fino a quote collinari in particolare su medio-basso Piemonte (neve a Cuneo), entroterra ligure ed Emilia occidentale, sul resto del Nord fiocchi mediamente oltre i 700-1000m. In ogni caso sulle Alpi centro-orientali i fenomeni saranno in genere esigui”.

Freddo al Nord, calo termico anche al Centrosud

“Le temperature si manterranno su valori invernali al Nord, pur senza eccessi e su valori di fatto tipici del periodo. Temporaneamente più mite al Centro ma soprattutto al Sud ma con calo delle temperature più apprezzabile mercoledì”.

Leggi anche:  Fatture false e prestanome, banda di evasori sgominata VIDEO

Mezza Europa sotto gelo e neve

“Intanto l’Europa centro-settentrionale sperimenta una intensa ondata di freddo con neve anche in pianura dalla Spagna, alla Russia, passando Francia e Inghilterra. La neve ha interessato infatti città come Madrid e Parigi, mentre Mosca è stata colpita dalla più intensa nevicata degli ultimi 60 anni, con 43 centimetri in 24 ore e tanti disagi. Le temperature sono inoltre crollate diffusamente sottozero, fino a picchi di -17/-20°C su Scandinavia e pianure russe” – concludono da 3bmeteo.com.