Pericolo nebbia nell’Adda Martesana fino a mercoledì.

Pericolo nebbia

Attenzione alla nebbia. Anche martedì ci sarà il rischio di nebbie localmente fitte in Valpadana e a tratti sulle vallate di Toscana, Umbria, coste di Marche ed Abruzzo. Nei giorni a seguire il cedimento dell’alta pressione e l’arrivo di una perturbazione dal Nord Europa ridurrà considerevolmente il rischio nebbia. A lanciare l’allerta i metereologi di 3bmeteo.com

Anticiclone e nebbie, perché si formano

“L’anticiclone in Inverno non è sempre sinonimo di sole splendente e clima mite, anzi il tempo può presentarsi anche grigio, nebbioso e freddo  – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – Il ristagno di umidità nei bassi strati, l’assenza di vento e le inversioni termiche possono infatti favorire la formazione di nebbie o nubi basse nelle aree geografiche più propizie, vale a dire pianure e vallate chiuse e circondate dai rilievi. La Val Padana in tal senso risulta essere una delle aree più favorevoli, essendo chiusa a Nord e Ovest dalle Alpi, a Sud dagli Appennini, con unico sbocco sul mare Adriatico. Non solo dunque inquinanti, ma anche ristagno di umidità che in condizioni anticicloniche come quelle di oggi favoriscono la formazione di nebbie talora fitte, in particolare sui settori prospicienti il Po. E così mentre in montagna e in collina splende il sole con temperature ben oltre le medie del periodo (fino a 10°C a 1000-1500m di quota), in pianura ritroviamo un clima decisamente più freddo e umido. Nebbie e nubi basse interessano anche le coste del medio versante Adriatico, specie Marche, nonché Liguria e Toscana.”

Leggi anche:  Omicidio di via Meucci, ecco chi è la vittima

Occhio agli incidenti, qualche consiglio per la guida

E’ stata una giornata particolarmente difficile per la circolazione stradale con diversi incidenti: il più grave sull’A13 all’altezza di Occhiobello, dove l’incidente è risultato mortale (una vittima e 7 feriti), con temporanea chiusura dei caselli e traffico in tilt. Incidenti e forti disagi segnalati anche a Boara Pisani, Ferrara Nord e due sulla Romea, uno dei quali con coinvolgimenti di camion che ha costretto la temporanea chiusura della strada all’altezza delle Valli di Chioggia. “Prestare dunque massima attenzione alla guida nelle prossime ore – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – In caso di nebbia oltre ovviamente a moderare la velocità, è consigliabile evitare di usare gli abbaglianti, in quanto la nebbia diffonde la luce riducendo ulteriormente la visibilità. E’ fortemente sconsigliato accostare se non per estrema necessità e in aree sicure, non ai bordi della strada. Eliminare inoltre ogni fonte di distrazione, seguire bene la segnaletica su asfalto e tenere pulito il parabrezza, dove spesso possono depositarsi goccioline quasi impercettibili ma che contribuiscono ulteriormente a ridurre la visibilità”.