Sinodo diocesano dei giovani: uno sguardo al futuro nella terza Assemblea plenaria.

Sinodo diocesano dei giovani a Rivolta d’Adda

La “Casa Famiglia Spinelli” a Rivolta d’Adda ha offerto ospitalità, nel pomeriggio di domenica 11 marzo, alla terza Assemblea plenaria del Sinodo diocesano dei giovani. Salutato dalla Madre Generale delle Suore Adoratrici, Sr. Isabella Vecchio, il gruppo dei membri sinodali ha dato inizio alla fase assembleare con la preghiera presieduta dal Vescovo Napolioni, che ha sottolineato quanto urgente e provvidenziale sia l’apporto di riflessione e discernimento di chi si sta preparando a dare la propria risposta dinanzi alla vita, mettendosi in gioco con fiducia e generosità.

Votazioni delle proposizioni

L’assemblea, coordinata dal presidente di turno Davide Degradi di Agnadello, prima di affrontare i lavori in programma, ha proceduto alla votazione delle proposizioni frutto della sintesi della Segreteria del Sinodo dopo la precedente Assemblea di Soresina, lo scorso 18 febbraio, sul tema degli “affetti”.

Le scelte dei giovani in campo lavorativo e spirituale

I lavoro assembleari sono quindi proseguiti per circa un’ora e mezza a gruppi di discussione. A tema l’ampio sguardo sul futuro, la prospettiva di un impegno inserito nelle dinamiche sociali, l’orizzonte delle scelte cui i giovani si sentono chiamati, sia a livello professionale che spirituale. Molto stimolanti e puntuali anche i singoli interventi che hanno completato le sintesi esposte al termine del pomeriggio: uno spaccato incoraggiante del desiderio di dare continuità all’esperienza sinodale, focalizzando proposte concrete e realmente incidenti.

Leggi anche:  Senzatetto e sbandati all’Ospedale Maggiore: ecco perché non si trova una soluzione

Veglia delle Palme al Palaradi

La convocazione si è chiusa con l’appuntamento, insieme a tutti i giovani della diocesi, alla tradizionale Veglia delle Palme, al Palaradi di Cremona, sabato 24 marzo. La successiva sessione sinodale si terrà a Casalmaggiore, presso l’oratorio “Maffei”, domenica 8 aprile , alle ore 15.