Il picchetto davanti all’ingresso del Circo a Sesto San Giovanni è stato annullato, ma la protesta degli animalisti non si placa.

Il Circo è arrivato in via Marx tra le polemiche

Da oggi, venerdì, e fino al 28 gennaio, Millennium, la carovana di circensi di Viviana Orfei, sarà presente in via Marx. I volontari animalisti stanno organizzando manifestazioni contro lo sfruttamento degli animali e intendono invitare i cittadini a non frequentare l’attrazione e a insegnare ai propri figli il rispetto per gli animali. L’intenzione annunciata dai manifestanti era quella di posizionarsi di fronte alla biglietteria negli orari di inizio degli spettacoli. Ma la Questura non ha dato l’autorizzazione.

Autorizzazione negata per motivi di ordine pubblico

“Ci teniamo a precisare – fanno sapere gli animalisti locali capitanati da Tatiana Valtorta – che l’autorizzazione per manifestare contro il circo nei pressi dell’ingresso non ci è stata concessa dalle autorità preposte in quanto ci hanno proposto una posizione molto distante dall’obiettivo e così abbiamo deciso di rinunciarci, almeno per ora, continuando però la battaglia attraverso altre modalità”. Gli animalisti storcono il naso sulle motivazioni addotte per negare il permesso di manifestare nei pressi del circo. “La motivazione è sicurezza di ordine pubblico nonostante fossimo in pochi e con l’intento solamente di cercare di sensibilizzare il pubblico; questo ci torna impossibile se viene negata la possibilità di parlare con le persone, lasciare un volantino informativo e mostrare le scritte e immagini di manifesti. A distanza non ci resta che urlare parole al vento e riteniamo sia una perdita di tempo prezioso”.