Ascensori fuori uso: elettori anziani “dirottati” al seggio per i disabili al piano terra. Con tutti i disagi (e le proteste) del caso. A Sesto San Giovanni la “maledizione dei montacarichi” si ripresenta puntuale a ogni tornata elettorale. Era successo in occasione delle Comunali di giugno. Stessa sorte nella giornata di ieri, domenica. E ai poliziotti in servizio all’interno delle scuole è toccato anche il compito di mantenere la situazione nei ranghi della normalità, evitando che le proteste degli elettori degenerassero.

Ascensori rotti. Ancora una volta…

Ne sanno qualcosa i sestesi avanti con l’età e con problemi di deambulazione che non sono riusciti a raggiungere i propri seggi posizionati nei piani alti delle scuole. Caso emblematico quello di via Marconi 44, all’interno dell’Istituto comprensivo Rovani. Gli elettori con difficoltà di movimento sono stati infatti invitati a votare al seggio 1, al piano terra del plesso, assieme ai portatori di handicap. Con tutti gli effetti del caso: primo fra tutti, l’aumento delle file, già lunghe in una giornata elettorale che ha visto l’entrata in scena del tanto “discusso” tagliando antifrode.