Aggressione sulla 90/91. Comazzi: “Emergenza sicurezza. E’ vergognoso aumentare il biglietto ATM”.

Un’altra aggressione sui mezzi pubblici

Continuano ad aumentare le aggressioni che cittadini e turisti subiscono quotidianamente vagliando su mezzi pubblici a Milano. L’ultimo episodio risale alla notte di mercoledì 3 gennaio. Sulla nota linea 90, all’altea della fermata di viale Isonzo, è stato aggredito violentemente l’autista del autobus. Il pestaggio è avvenuto per mano di un passeggero che aveva smarrito il telefono tra i sedili del mezzo. Il malvivente, all’arrivo dei militari, si è scagliato con ferocia anche contro di loro. L’autista è finito in ospedale con un braccio fratturato e una prognosi di 15 giorni. Tra Gessate e Bellinzago nei giorni scorsi ce ne sono state ben due.

La polemica di Comazzi

 “E’ vergognoso che la giunta Sala voglia aumentare il prezzo dei biglietti ATM da 1,50 a 2 euro, con aumenti da definire anche per gli abbonamenti. I milanesi pagheranno di più per un servizio che non riesce neppure a garantire la loro sicurezza: siamo alla follia. ”