Basiano potrebbe mettersi di traverso alla realizzazione di un impianto per la produzione di biometano a Masate.

Biometano

La questione dell’impianto per la produzione di biometano destinato a sorgere Masate approda in Consiglio comunale a Basiano. A portare la vicenda all’attenzione dell’assise è stata un’interrogazione presentata dal gruppo di minoranza “Semplicemente” che ha fatto riferimento a una lettera sull’argomento, inviata dal sindaco basianese Douglas De Franciscis al suo collega di Masate Vincenzo Rocco.

“Basiano non è stato coinvolto”

Rispondendo ai quesiti espressi dalla minoranza De Franciscis ha precisato come la lettera non volesse dare indicazioni a Masate su cosa debba o non debba fare, ma sottolineare il fatto che, quella dell’impianto per il biogas, è una scelta che potrebbe incidere sull’eventuale Comune unico che uscirà dall’iter per la fusione di Basiano e Masate che avrà il suo momento clou con il referendum in programma il 22 aprile. “Basiano – ha sottolineato il sindaco – Non è stato coinvolto nel procedimento per l’impianto del biometano”.

Leggi anche:  Trecento persone ieri sera a sentire i "The Sun" FOTO

“Lavorerò con gli altri sindaci”

Intervenendo sulla questione dell’impianto per la produzione di biometano a Masate, De Franciscis ha anche precisato che lavorerà con gli altri sindaci della zona per salvaguardare la salute dei propri cittadini e verificare attentamente l’iter. “Potremmo anche arrivare alla conclusione di esprimerci per il “no” all’impianto”.