Cinque studentesse dell’Università Bocconi progettano la rivoluzione del Comune di Melzo

Comune rivoluzionato da cinque studentesse

Un progetto molto interessante quello che vede protagoniste cinque giovani universitarie. Maria Letizia Contini, Emma Gaglianone, Elena Manella, Giulia Guerrera Ongaretto e Laura Santambrogio hanno elaborato una serie di modifiche per rendere ancora più efficiente e vicino ai cittadini lo sportello polifunzionale SpazioCittà.

I sondaggi

Attraverso un sondaggio on line le ragazze hanno testato la cittadinanza: solo 7 melzesi su 10 conoscono lo sportello. Le percentuali sono bassissime se si chiede invece chi contatta telefonicamente il Municipio o chi utilizza il servizio di prenotazioni e richieste on line.

Tante idee

Nasce così l’idea di un call center dedicato alla cittadinanza. Ma il progetto va oltre, e vede anche l’utilizzo di un’app per mettere in comunicazione Amministrazione e cittadini, e anche l’idea di un display da piazzare in un luogo frequentato di Melzo per permettere di svolgere le proprie pratiche anche quando si sta in giro. Il servizio completo sul giornale in edicola e in versione sfogliabile web da sabato 25 novembre.