Tre giorni di festa all’insegna del volontariato per la sezione di Melzo della Croce Bianca. Da venerdì a oggi, domenica, l’oratorio Sant’Alessandro è diventata la casa dell’associazione al grido “A tutta Bianca”.

Croce Bianca in festa

Il programma della tre giorni ha preso avvio venerdì sera con l’apertura della cucina gestita dalle tute arancioni e gli spettacoli serali. Sabato pomeriggio, invece, spazio ai bambini con le “Soccorsiadi” ossia dei giochi pensati per i più piccoli per mettersi alla prova con quelli della Bianca. Pienone alla sera per la cena, tra pizze, panini, salamelle, fritture e i sorrisi dei volontari sempre disponibili per il prossimo.

Tempo di premiazioni

La domenica, invece, come da tradizione la Bianca si è dedicata… alla Bianca. La mattina si è tenuta la Messa solenne in Sant’Alessandro e, al termine, la festa si è spostata in oratorio. Dove, alla presenza del sindaco Antonio Fusé e del dirigente provinciale Vincenzo Tresoldi sono state consegnate medaglie e targhe ai volontari che si sono distinti per gli anni di servizio svolti.

Leggi anche:  P Art Fest sul palco la grinta "rosa" di Nikita (PROMO VIDEO)

“Volontari ripagati con il bene”

Impossibile non ringraziare tutte le tute arancioni che, quotidianamente, mettono a disposizione il loro tempo libero per l’associazione. “La nostra è una grande famiglia, dove tutti hanno lo spirito giusto per essere davvero un aiuto al prossimo – ha commentato il presidente della sezione melzese Fabio Ruggeri – La nostra è una scelta di vita fatta di generosità e di comprensione verso il prossimo”.

Il servizio completo sul giornale in edicola sabato 9 giugno.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.