Don Fabio Molon cambia. Il responsabile della pastorale giovanile di Melzo dall’1 settembre assumerà il ruolo di vicerettore in seminario.

Da Melzo al seminario

A partire dal  settembre don Fabio Molin assumerà l’incarico di Vice Rettore del Quadriennio teologico del Seminario diocesano.  La sua nomina, da parte dell’arcivescovo di Milano, è stata comunicata in questi giorni nelle parrocchie melzesi e in Seminario dove don Molon, oltre ad essere vicerettore del Quadriennio, collaborerà con il vicerettore del biennio, don Pier Paolo Zannini, per la Pastorale vocazionale.

Dal 17 agosto

Nato a Saronno il 14 agosto 1986, originario della parrocchia San Lorenzo  di Lazzate, prete dal 2011, don Fabio inizierà la sua presenza tra i seminaristi in sostituzione dell’attuale vicerettore don Isacco Pagani, partecipando dal 17 agosto alla settimana di fraternità che vivrà con la terza e la quarta teologia a Santa Caterina Valfurva.

Il rettore

«Accoglieremo don Fabio tra noi con gioia e come confratello, con cui collaboreremo per la formazione dei seminaristi» commenta la nomina il rettore, monsignor Michele Di Tolve, che ha voluto anche ringraziare don Isacco Pagani «per il prezioso sostegno e per la corresponsabilità educativa». Nell’annunciare la nomina di don Molon ai fedeli della Comunità pastorale San Francesco di Melzo, il Vicario episcopale della Zona pastorale VI – Melegnano, monsignor Michele Elli, ha espresso il suo grazie «a don Fabio per il lavoro appassionato e intelligente di questi anni a Melzo» e gli ha augurato «il più cordiale buon lavoro educativo con i seminaristi».