Don Paolo Steffano è stato insignito dal Presidente della Repubblica. E’ stato un giorno di festa per il sacerdote, rimasto nel cuore dei cernuschesi.

Don Paolo Steffano insignito dal Presidente

Don Paolo Steffano è stato insignito dal Presidente della Repubblica. E’ stato un giorno di festa per il sacerdote, rimasto nel cuore dei cernuschesi. Sergio Mattarella infatti ieri, lunedì, ha consegnato al sacerdote l’onoreficenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “per il suo contributo a favore di una politica di pacifica convivenza e piena integrazione degli stranieri immigrati nell’hinterland milanese”.

Sacerdote per l’integrazione

Il 52enne è il parroco di Sant’Arialdo di Baranzate, ma dal 1996 al 2004 ha ricoperto i ruoli di vicario parrocchiale e responsabile della pastorale giovanile in città. In un contesto difficile come quello dell’hinterland milanese è difatti riuscito a unire ben 72 tradizioni differenti, celebrando per tutti un’unica Messa, come ha spiegato più volte. A Cernusco è ancora nel cuore non solo dei parrocchiani e dei ragazzi che sono cresciuti con lui, ma di tutta la comunità. 

I complimenti di Cernusco (e non solo)

La notizia del prestigioso riconoscimento ha iniziato a diffondersi a Cernusco nella tarda serata di ieri. Non sono quindi mancati attestati di stima da parte del mondo della parrocchia e della società civile, tra cui quelli del sindaco Ermanno Zacchetti e del suo predecessore Eugenio Comincini. Il primo cittadino di Baranzate Luca Elia ha ringraziato il don e ha sottolineato che “per Baranzate è un grande onore”.

Leggi anche:  Imam su Striscia la Notizia: "A Maometto lo sport è sempre piaciuto"