Tutto pronto per l’appuntamento di sabato sul sagrato della chiesa. Poi via tutti verso Pandino prima e Rivolta poi, per portare gli auguri e i prodotti raccolti dal Moto Club Gessate alla Casa Famiglia don Spinelli di Rivolta.

Tutto pronto per il Motoclub

A Rivolta i motociclisti gessatesi sono diventati ormai un’istitzione. “Tutti gli anni partiamo in 25-30 per raggiungere la Casa Famiglia – ha spiegato il portavoce del sodalizio Arnaldo Bertini – Abbiamo raccolto 5-6 quintali di pannoloni, oltre ad altri prodotti per l’igiene che sono molto utili alla Casa famiglia. Quest’anno ci troviamo a Pandino perché tocca a loro l’organizzazione di tutto il gruppo Est Milano, l’anno scorso era toccato a noi e in futuro vedremo”.

Prima il raduno a Pandino

Dopo il raduno a Pandino i motociclisti gessatesi andranno a Rivolta, dove arriveranno verso le 10.30, per scambiarsi gli auguri nel salone della struttura. Ad accompagnare i centauri ci saranno anche i furgoni per il trasporto del materiale raccolto durante tutto dicembre e alcune auto di privati anche loro latori di alcuni doni per la struttura rivoltana.