Presepi nelle scuole, interviene l’imam: “Ben vengano, ne siamo contenti”.

Sui presepi interviene la guida della comunità musulmana

È un bellissimo messaggio quello trasmesso dall’imam della moschea di Sesto San Giovanni Abdullah Tchina, a poche ore dalla prima tappa dell’Operazione Presepe lanciata dal sindaco Roberto Di Stefano, che ieri, mercoledì, ha donato la prima Natività alla scuola elementare Martiri della Libertà.

“E’ bello che i cristiani rispettino le loro tradizioni”

“Siamo alle porte delle festività cristiane – ha sottolineato la massima carica della comunità musulmana di Sesto San Giovanni – Noi musulmani non troviamo nessuna difficoltà. Anzi, più i concittadini cristiani rispettano le loro tradizioni religiose, meglio è. Perché il rispetto per i propri principi genera serenità familiare e partecipazione comunitaria”.

Parola d’ordine: pluralismo

La parola d’ordine rimane pluralismo. “Al giorno d’oggi la pluralità è un dato di fatto e di grande ricchezza – ha aggiunto Tchina – Il Presepe nelle aree pubbliche per noi non rappresenta nessun disagio religioso o sociale. Auguriamo alle comunità cristiane di passare delle felici feste”.