Rientra l’emergenza medici di base a Cascina Gatti. Saranno garantiti i sostituti dei dottori che non sono o non saranno a breve più operativi. Una buone notizia per gli abitanti del quartiere che dovranno scegliere medici in altre zone di Sesto e attraversare la città per farsi curare.

Decisivo l’incontro tra Amministrazione e Ats

E’ stato positivo l’incontro tenuto in Regione Lombardia tra Ats, Regione e Comune di Sesto San Giovanni, a cui ha preso parte il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano e l’assessore Angela Tittaferrante oltre a una delegazione del comitato di Cascina Gatti. Nel vertice l’Ats ha confermato che il medico di base attualmente provvisorio, nominato in sostituzione della dottoressa Concetta De Palo deceduta lo scorso settembre, verrà mensilmente rinnovato. Inoltre partirà a breve l’indicazione per un medico provvisorio sostitutivo del dottor Sergio Tomatis  che andrà in pensione a gennaio. Le nomine definitive partiranno con il bando Ats per l’individuazione dei medici nella “finestra” di aprile 2018.

Rientrata l’emergenza la Giunta pensa a un poliambulatorio comunale a Cascina Gatti

“Abbiamo inoltre messo a disposizione i locali di Piazza della Chiesa 8 – fa sapere Di Stefano – per incentivare una maggior partecipazione di medici al bando. Ringraziamo quindi Ats e Regione per aver ascoltato le nostre richieste. Ci siamo attivati subito per coprire le carenze ed evitare problemi ai residenti per i quali il passaggio al medico provvisorio avviene in automatico. Abbiamo coinvolto nel tavolo i residenti di Cascina Gatti per renderli partecipi delle decisioni e per consentire che potessero esporre le problematiche del quartiere. Siamo soddisfatti dell’esito, l’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni conferma di essere vicina al territorio e di rispondere immediatamente alle esigenze dei cittadini”.