Davanti alla salute dei bambini non c’è fumo che tenga… Neanche per un antiproibizionista come il consigliere Sandro Piano che propone di vietare l’uso delle sigarette nei giardini pubblici attrezzati con giochi per bambini di Sesto San Giovanni.

Nuovo regolamento di Polizia urbana

La proposta è stata lanciata dal capogruppo di Lista Popolare per Sesto mercoledì sera nella Commissione consigliare in cui è stato illustrato il nuovo regolamento di Polizia urbana. E ha incontrato l’apertura sia dell’assessore alla partita Claudio D’Amico che di tutti i consiglieri presenti alla riunione. “Questo regolamento dà l’occasione per inserire il divieto di fumo nelle aree gioco dedicate ai bambini che ci sono in città”. Spiega Piano, esponente dell’associazione radicale Luca Coscioni. “Ci sono già diversi luoghi frequentati dai minori, come gli oratori, dove vige questo divieto. Credo sia opportuno estenderlo anche ai giardini pubblici per una questione educativa, ma soprattutto per preservare la salute dei più piccoli”.

Leggi anche:  Truffa dei diamanti, Adiconsum guida al risarcimento

Una proposta che piace agli altri gruppi consigliari

La proposta è piaciuta ai colleghi consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione. Ora gli uffici comunali formuleranno un’apposita integrazione al regolamento di Polizia urbana che verrà presentato in Consiglio comunale il 24 aprile. “I lavori della commissione sono stati molto utili per migliorare il testo del regolamento”. Conclude Piano. “Pur permanendo differenze sostanziali su alcune questioni che saranno discusse in Consiglio comunale, sono molto soddisfatto che l’Amministrazione e tutti i consiglieri presenti abbiano condiviso la mia proposta di  vietare di fumare nei giardini cittadini e nelle aree gioco dedicate ai bambini”.