Trezzano Rosa e Pozzo blitz della Polizia Locale supportata dalle Unità cinofile davanti alle scuole medie.

Trezzano Rosa e Pozzo agenti davanti alle scuole

Controlli antidroga alla medie. Prima è toccato a Pozzo, poi a Trezzano.  A supportare gli agenti, coordinati dal comandante Stefano Rossi c’erano anche le unità cinofile del Team dog di Busnago addestrati per rilevare la presenza di stupefacenti. In entrambi i casi, gli agenti e le unità cinofile hanno atteso i ragazzi all’uscita delle scuole alle 14, e poi i cani hanno “passato in rassegna” gli studenti con il loro potente fiuto che non ha però rilevato nulla di particolare.

“Abbiamo dato un segnale”

Sulla vicenda e l’operazione che ha visto protagonisti gli agenti della Locale e le unità cinofile è intervenuto anche il primo cittadino trezzanese Daniele Grattieri che ha evidenziato la natura preventiva dell’iniziativa.
“Abbiamo voluto dare un segnale ai ragazzi più grandi, magari quelli di terza media, che iniziano ad avvicinarsi alle sigarette elettroniche o a quelle vere e proprie e magari sono attratti anche da qualcosa di più – ha osservato – Non sono stati rilevati problemi, ma in questo modo abbiamo voluto far capire che i controlli ci sono e ci saranno e se si vogliono evitare guai è meglio non entrare a far parte di certe compagnie”.

Leggi anche:  Turbativa d'asta gli esponenti del M5s di Pozzo presentano un esposto in Procura

Il servizio completo sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, smartphone e tablet da sabato 2 giugno

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE