Commenti Recenti

L’auto non mette la freccia prima di svoltare a destra, ma il motociclista sorpassa sulla destra. Responsabilità 50%, chi ne ha fatto le spese il ciclista che non ha commesso alcuna infrazione.

18 giugno alle 20:56

Ho fatto ricorso al Giudice di Pace di Milano e mi ha fissato il ricorso a Novembre.
Avevo preso la multa di notte , ma sono ripassata in pieno giorno e nonostante il sole e l’orario non di punta, ho rilevato la pericolosità della situazione. Se si inchioda seguendo la sequenza si può essere spianati dai Tir stranieri che arrivano alle spalle non sapendo che improvvisamente e senza alcuna necessità si deve rallentare . Propongo di scrivere tutti alla Martesana, chiedendo pubblichino articolo della richiesta di togliere immediatamente quella sequenza di limiti ed il relativo dispositivo. Tullia

15 giugno alle 23:56
Da Massimiliano Passeggiati su Imprenditore regala la sua ditta agli operai

non è varo la ditta la venduta ad un’altro imprenditore e non ha mai avuto 85 operai ma 28

15 giugno alle 17:31

I vari sostenitori delle liste civiche brugheresi devono ringraziare il servizio de “Le Iene” per aver dato la spinta necessaria a Marco Troiano di andare al ballottaggio senza far fatica. Appuntamento al 24 giugno.

11 giugno alle 12:04

Chiedo scusa….rettifico il commento sull’articolo di mio figlio William LORINI è stato male interpretato.Mi scuso nuovemente

10 giugno alle 22:57

Premetto di essere un docente dell’Ute di Cinisello e di Bresso,
il presidente dell’Ute di Bresso ha chiesto una disponibilità per l’Ute di Cologno, se siete interessati, potete contattarmi al mio indirizzo email. Svolgo i seguenti Corsi: “Scienza delle Finanze e Diritto tributario” (sono un dirigente in pensione del Ministero delle Finanze) e “Storia dei Pellegrinaggi nel Mondo e nella Storia” (ho già effettuato sei Cammini di Santiago. Saluti Dr. Ariu Gabriele

10 giugno alle 19:41

“Riqualificazione dell’Oasi naturalistica dell’ex cava di prestito Teem e la sistemazione dell’ultimo tratto della pista ciclopedonale che collega Melzo a Pozzuolo e che servirà a rendere più fruibile anche l’Oasi naturalistica”
Se ciò fosse veramente realizzato, sarebbe fantastico!

6 giugno alle 17:18

” A Pozzuolo Martesana la riqualificazione dell’Oasi naturalistica dell’ex cava di prestito Teem e la sistemazione dell’ultimo tratto della pista ciclopedonale che collega Melzo a Pozzuolo e che servirà a rendere più fruibile anche l’Oasi naturalistica” NON VEDO L’ORA CHE IL PROGETTO VENGA REALIZZATO!

6 giugno alle 17:06

E’ vero, qualche zanzarina in giro c’è, ma per lo più mi sembra una delle tante sterili polemiche perpetrate dai grillini locali. Pazienza.

6 giugno alle 16:57

Buongiorno qualcuno potrebbe spiegarmi come si fa il ricorso visto che ho preso 4 multe grazie mille

3 giugno alle 08:39

Che sofferenza! Dai CM

31 maggio alle 22:57

Anche io ho preso la multa in data 25 Aprile dall’autovelox in questione. Qualcuno che ha fatto il ricorso che può dare qualche info?

30 maggio alle 12:11

Io credo che prima di scrivere certi articoli solo per fare cadere in cattiva luce CONSIGLIERI (che nemmeno erano presenti nel momento del accaduto ) bisognerebbe indagare bene e sentite tutte e 2 le versioni se ci si reputa dei GIORNALISTI SERI!!
La cliente che ha dato di matto non è impazzita solo per il conto salato, ma dopo aver chiesto con educazione scusi ma quanto costa il gelato è stata aggredita e insultata brutalmente dalla commessa il tutto in presenza di 2 bambini piccoli, dopo che la cliente le ha chiesto di chiamare il titolare la commessa si è spacciata per il titolare e continuando a dare insulti pesanti alla cliente che nel frattempo era uscita dal locale con i bambini e aveva chiamato i vigili, dopo che la commessa maleducata continuava con i suoi insulti pesanti la signora le ha lanciato il gelato!! E non per il conto salato ma per la maleducazione e inciviltà della commessa. Caro giornalista e le ripeto che in tutto questo la consigliera non era presente, per questo non ha potuto lasciare dichiarazioni!!

26 maggio alle 14:00

Ricorso Multe: modalità e tempi di presentazione ed a chi rivolgersi. Guida completa su https://www.quattroruote.it/guide/multe.html

23 maggio alle 23:20

Grazie….

23 maggio alle 17:32

Peccato delle mie parte non ci sono…
Grazie

19 maggio alle 17:56

Dove posso trovare il giornale dedicato al giorno della mamma

19 maggio alle 17:38

bisogna rimpatriare quelli che delinqueano gli italiani sono stufi di questa gentaglia

18 maggio alle 12:50

Noi italiani siamo stufi di vedere gli stranieri che fanno quello che vogliono e grazie ai tribunali e i giornali li descrivono come vittime invece le vittime siamo noi perche loro sono aiutati in tutti i modi e il popolo italiano oltre ad essere in minoranza siamo pure abbandonati da tutti vi dovreste solo vergognarvi

18 maggio alle 05:00

Ho pensato per risparmiare tempo soldi di farse ferrovie in superfici sopra o di fianco paullese …Paullese é la strada più trafficata del milanese per andare a Milano.
credo che la A.T.M. diventa potenziale quanto e in Nuova
circolazione

18 maggio alle 00:39

Un solo commento ……….. ma i genitori di questi ragazzi dove sono ? E adesso come finirà con il solito commento “E’ STATA UNA RAGAZZATA” ma qual ragazzata, ceffoni a due a due finchè diventano dispari e lavori socialmente utili !!!!!!!!!!!!!

16 maggio alle 21:24

Mi volevo trovare io al posto di quello uomo
Da soli sareste stati dei conigli
Vorrei vedere cosa farà la giustizia
Niente lo so già
Spero che un giorno chiederete una sigaretta a me per strada e vi voglio tutti insieme

16 maggio alle 13:39

Nel post #20 avevo già indicato diversi link utili. Questo link seguente https://www.quattroruote.it/news/multe/2017/10/13/milano_sulla_cassanese_un_velox_fuorilegge_.html è un articolo di 4ruote con fotografia allegata dove si vede come il dispositivo sia nascosto e non visibile (e quindi non conforme a quanto prescritto dalla direttiva Minniti) e già questo è motivo valido per l’accettazione del ricorso, inoltre vien da chiedersi come in quella posizione il dispositivo possa essere regolarmente e periodicamente sottoposto a revisione e verifica della taratura, altro aspetto che ne inficia la regolarità.

16 maggio alle 00:34

Ho preso una multa anche io al famigerato Km 6+240 Dir. Milano, il 24 aprile 2018.
Sono un automobilista sempre super-prudente, esperto, ed ho una guida estremamente tranquilla.
In quel caso, per di più, guidavo una Fiat Panda pochissimo brillante.
Tuttavia anche così mi sono ritrovato a superare di 8 km/h il limite – totalmente assurdo – dei 70 previsti per quel tratto.
Si tratta come detto di una strada a doppia corsia, in sede protetta da barriere in cemento.
Che sia ben segnalata o meno la presenza dell’autovelox, è poco rilevante, perché è invece proprio il limite dei 70 che non ha alcun senso, se non quello di far fare cassa multando il 99,99% degli automobilisti che abbiano la sventura di passare di lì.
Perché a quella bassa velocità, in un tratto come quello (praticamente “autostradale”), è persino pericoloso viaggiare.
Oltre ai fari che ti fa chi ti sta dietro, si rischiano tamponamenti.

La multa alla fine l’ho pagata.
Ma resta uno dei tanti furti perpetrati da questo schifo di amministrazione ai danni del cittadino.
Magari almeno avessimo una norma civilissima come quella svizzera, che commisura l’entità delle sanzioni al reddito!:
Penso che tanti operai o artigiani che abbiano avuto la sventura di passare regolarmente di lì per lavoro, possono essere stati ridotti sul lastrico da “pedaggi” salati come questi.
Una vera vergogna!

15 maggio alle 14:46

segnalo errore articolo.ragazza di Pozzuolo, morte cerebrale nnon.celebrale, scusate

15 maggio alle 08:56