Il Ds del Brugherio Andrea La Rosa è scomparso nel nulla da quasi due settimane.”Siamo preoccupati, la situazione è veramente grave”.

Ds scomparso

Il Ds del Brugherio Andrea La Rosa è scomparso nel nulla da due settimane (LEGGI QUI). Si tratta di un nome noto in tutta la Brianza visti i ruoli ricoperti in passati in diverse società, tra cui Cinisellese e Desio. Il caso nel fines ettimana è diventato di portata nazionale (L’AGGIORNAMENTO) e adesso chi lo conosce da tempo sta cercando di capire che fine possa avere fatto. Anche se non trapela molto ottimismo.

Parla l’amico

Chi a Desio lo conosce bene è Alessandro Serlenga, allenatore della prima squadra dell’Ac Desio, amico di La Rosa e vicino di casa a Milano. “Sono quindici giorni che non penso ad altro. Ci conosciamo da almeno dodici anni e se sono qui a Desio è grazie a lui”. Si erano visti la domenica, prima della sparizione, e sentiti il lunedì. “Dovevamo organizzare una cena a base di tartufo – racconta – per la domenica. Andrea doveva procurare il tartufo. Poi l’avevo chiamato lunedì mattina per parlare di questioni legate al calcio. Sapevo che martedì sera aveva un incontro con delle persone a Quarto Oggiaro. Riguardava dei soldi, non so bene”.

La misteriosa scomparsa

Poi mercoledì la notizia della sua scomparsa. “Mi ha chiamato il suo socio. Andrea è un free lance, lavora nel campo della pubblicità. Diceva che non riusciva a trovarlo. Ho provato a chiamarlo, ma niente. Mercoledì il suo cellulare dava un segnale, il giorno successivo era come se la sua linea fosse stata cancellata”. E prosegue: “Sono stato chiamato anche dai Carabinieri, che stanno indagando. Sembra sparito nel nulla”.

Leggi anche:  Incidente a Settala ubriaco a Cologno Monzese SIRENE DI NOTTE

“La situazione è davvero grave”

C’è una grande preoccupazione tra chi gli è vicino. “Lo conosco da tanto, non mi ha mai dato impressione di avere dei giri particolari – evidenzia l’allenatore – E sono sicuro che non sarebbe il tipo da prendere, sparire e andare chissà dove. Tra l’altro, aveva anche il passaporto scaduto. Ed è per questo che la cosa mi preoccupa ancora di più, che fa pensare che gli possa essere successo qualcosa di brutto”. Tra le ipotesi uscite anche quella che fa pensare a un tragico epilogo. “Sono quindici giorni che vorremmo sapere, i segnali che abbiamo mi fanno capire che la situazione è veramente grave”.