Un malvivente gli punta addosso un coltello ma il farmacista sventa la rapina minacciandolo a sua volta: “Vattene con le tue gambe, altrimenti ti spacco la testa”. E’ successo a Fara d’Adda. E nella Bassa si allunga l’ombra di un rapinatore seriale: 15 minuti più tardi, un colpo identico è avvenuto a Cassano.

Un uomo di mezza età incappucciato

Il colpo è avvenuto martedì. Le telecamere della farmacia di via Longobardica martedì alle 12.12 hanno ripreso un uomo di mezza età con il cappuccio in testa passeggiare nervosamente sotto i portici con una sigaretta in bocca. Era il rapinatore in attesa che anche l’ultimo cliente se ne andasse per poter entrare in azione, armato di coltello a serramanico. Ma quando lo ha estratto puntandolo dritto contro il dottor Mario Gianni, 72 anni, immaginava certo una reazione diversa da quella che invece è stata. Ha tentennato un po’ ma poi si è dato alla fuga, a mani vuote.

Coltello alla faccia

“Si è avvicinato al bancone, il viso non si vedeva ma è stato anche sfortunato perché il cappuccio gli è scivolato” ha raccontato il farmacista che da 43 anni lavora in paese. “Era italiano e mi ha chiesto di consegnargli i soldi. Quando ho visto il coltello, con una lama lunga almeno 11 centimetri, ho fatto un passo indietro in modo da uscire dalla sua portata, poi gli ho gridato che se non se ne fosse andato da solo lo avrei preso a botte”. Una risposta che ha spiazzato il malvivente, che ha provato a insistere, ma senza esito. Così è fuggito senza bottino. Ma non ha desistito: ha solo cambiato obiettivo.

Leggi anche:  Si fingevano immobiliaristi e truffavano gli acquirenti in cerca di casa: arrestati

Subito dopo un colpo a Cassano

Non è passato un quarto d’ora che ad essere colpita – forse dallo stesso uomo, a giudicare dalla dinamica raccontata da LaMartesana.it – è stata  una farmacia di Cassano. Del rapinatore, ancora nessuna traccia. Leggi l’intervista integrale al farmacista di Fara sul Giornale di Treviglio in edicola.