I residenti di Cascina Burrona sono sul piede di guerra.

«La situazione è diventata insostenibile – hanno tuonato – Sono dodici anni che abbiamo problemi a posteggiare le auto sotto casa nostra e, ora che ci sono strisce blu ovunque (quelle che segnalano il parcheggio a pagamento, ndr), tutti i pendolari si sono riversati qui e noi non sappiamo più dove mettere la macchina». 

E quindi chiedono tutela. «Vorremmo che una cinquantina di posteggi siano messi a sola disposizione di noi residenti – hanno detto – Altrimenti se ci considerano come cittadini di serie B, pagheremo anche tasse di serie B».

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e  nella VERSIONE SFOGLIABILE WEB per smartphone, tablet e Pc da sabato 29 luglio 2017.