Proseguono i laboratori territoriali a elementari e medie.

Laboratori territoriali a scuola

“Piccoli cittadini crescono responsabilmente”. L’assessore alle Politiche giovanili Arianna Moreschi è soddisfatta dell’andamento dei laboratori territoriali che coinvolgono gli alunni di elementari e medie dell’Istituto comprensivo Quintino Di Vona. Il progetto è nato dalla collaborazione tra il servizio Mifa (minori e famiglie) del Comune e le scuole del territorio, con lo scopo di creare occasioni formative e ricreative pomeridiane. Quello alle elementari, in particolare, ha avuto un boom di richieste e infatti è appena partito il secondo modulo.

E’ partito il secondo modulo

“Il primo si è appena concluso – ha spiegato Alessandra Moretti, responsabile del Settore sociale – I due laboratori, partiti a dicembre, si sono sviluppati lungo un un percorso di dieci incontri. La programmazione è ripartita mercoledì alla primaria e giovedì alla secondaria di primo grado con nuove proposte stimolanti e divertenti”. Il laboratorio “LegalMente” si è concluso con un momento formativo anche per gli adulti attraverso una lezione di legalità alla quale sono stati invitati assessore, dirigente e famiglie. I ragazzi hanno raccontato il regolamento scolastico offrendo anche alcune idee per trasformare il documento in un testo condiviso e ragionato. A ognuno è stato poi consegnato un diploma di “Buon cittadino”.

Leggi anche:  Vintage Roots Festival è cominciato alla grande

Progetti per il futuro

Le esperienze dei laboratori proseguono con il secondo modulo “A spasso con Momo” per i bambini della primaria che erano rimasti in attesa (circa una cinquantina).
Altre proposte accompagneranno gli alunni delle medie nei prossimi mesi: “Professionisti in prova” e “School reporter” sono solo due dei percorsi finanziati dal ministero dell’Istruzione.