Maxi operazione della Guardia di Finanza di Caltanissetta, che ha dato un duro colpo alla mafia in Martesana.

Mafia in Martesana, sequestrati beni per 10 milioni

Una maxi operazione della Guardia di Finanza ha coinvolto anche le nostre zone lunedì mattina. Le Fiamme gialle, su disposizione della Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro ai fini di confisca di attività economiche, beni mobili e immobili, conti correnti postali e bancari, emesso dal Tribunale di Enna, a carico di sette persone. Si tratta di: Felice Cannata, 56 anni, Grazia Matanza, 55 anni, Angela D’Angelo, 79 anni, tutti di Pietraperzia (Enna), Salvatore Tisa, 31 anni, di Enna; Angela Cannata, 34 anni, Giusy Cannata, 29 anni, di Cernusco sul Naviglio, e Salvatore Cannata, 22 anni, di Melzo.

Una famiglia già nota

Il profilo criminale di Felice Cannata era emerso già nell’ambito dell’operazione “Triskelion”, coordinata sempre dalla Guardia di Finanza nissena, nell’ambito della quale è stato condannato per associazione a delinquere di tipo mafioso aggravata, in relazione alla sua appartenenza alla famiglia mafiosa di Pietraperzia. Secondo gli inquirenti l’uomo si occupava di reinvestire i capitali di illecita provenienza in alcune attività di compravendita di auto usate al Nord.

Leggi anche:  Cacciati altri mendicanti molesti: Mini Daspo vicini a quota 200

Le indagini

Le indagini, coordinate dalla Dda di Caltanissetta, hanno permesso di ricostruire il patrimonio riconducibile a Felice Cannata, del valore di circa dieci milioni di euro. L’uomo  è infatti proprietario di un’azienda agricola, una ditta individuale, 182 ettari circa di terreno, 22 fabbricati e 11 beni mobili tra cui macchine agricole e mezzi di produzione, 46 conti correnti e disponibilità finanziarie.

I sequestri

Le perquisizioni si sono svolte anche nel Milanese. I militari si sono avvalsi anche dell’aiuto di un “cash dog” del Gruppo della Guardia di Finanza di Malpensa, unità cinofila addestrata a rilevare presenza di denaro contante.