Appello del sindaco di Cernusco sul Naviglio Ermanno Zacchetti dopo i fatti accaduti nelle ultime ore.

L’accorato appello

“Giovedì notte lungo la Sp 110 è accaduto un tragico fatto che ha lasciato tutti noi sgomenti.  Un sasso lanciato con tutta probabilità da un terrapieno ha sfondato il vetro di un’auto su cui viaggiavano cinque persone. Una di loro era una nostra concittadina: è morta a causa di un malore provocato dallo spavento per l’urto del sasso contro l’auto (LEGGI QUI).  Alla famiglia di Nilde Caldarini e a tutti i suoi cari ho portato ieri mattina la mia personale vicinanza e le condoglianze di tutta Cernusco.
Alla mia città, alla nostra comunità sento di rivolgere un appello: chi ha visto qualcosa o pensa di poter aggiungere elementi utili per individuare i responsabili di questo gesto, si rivolga al più presto e con fiducia alle forze dell’ordine che da giovedì notte sono incessantemente al lavoro e che stanno raccogliendo elementi preziosi per individuare i colpevoli. Lo stesso chiedo a chi si è macchiato di un così grave gesto. Si faccia o si facciano avanti per consegnarsi alla Giustizia. Sarebbe un sussulto di coscienza che certo non restituirà Nilde alla sua famiglia ma potrà forse dare un po’ di pace ai suoi cari e alla nostra comunità”.