Proseguono le indagini sulla morte di Amelia Villa e Marinella Ronco. Domani i Ris saranno a Ornago per passare al setaccio l’appartamento. Paolo Villa sospettato del duplice omicidio resta in carcere. 

Omicidio Ornago domani i Ris nell’appartamento dell’orrore

I Carabinieri del Ris domani saranno nell’appartamento di Ornago dove sono state trovate morte, sabato pomeriggio, Amelia Villa e Marinella Ronco, madre e figlia di 85 e 52 anni. Gli specialisti del Reparto investigazioni scientifiche passeranno al setaccio l’abitazione di via Santuario alla ricerca di nuovi elementi utili all’indagine sul duplice omicidio. Unico sospettato al momento è il fratello e zio delle due vittime, Paolo Villa a cui proprio ieri il Gip ha confermato la custodia cautelare in carcere.

L’autopsia

Sempre domani si svolgerà l’autopsia sui corpi delle due vittime, trovate cadavere sabato pomeriggio nell’appartamento brianzolo. L’esame cercherà di fare chiarezza sulle cause della morte, avvenuta diversi giorni prima del ritrovamento. 

Le interviste ai parenti

Intanto ad Ornago abbiamo raccolto le interviste ai parenti del 75enne Paolo Villa dalle quali emergerebbe un quadro sconvolgente. GUARDA LE INTERVISTE

Leggi anche:  Ornago: niente morte violenta per madre e figlia. Villa verso la scarcerazione

LEGGI ANCHE:

Omicidio Ornago le rivelazioni dei cugini di Paolo Villa VIDEO

La testimonianza dei vicini: “Da giorni sentivamo una puzza incredibile” (VIDEO)

Ancora in lavatrice i vestiti usati per ripulire il sangue

I cadaveri di madre e figlia recuperati dopo le 23 (VIDEO)

Madre e figlia morte in casa a Ornago: è omicidio

Madre e figlia morte Sul posto la scientifica

SHOCK Madre e figlia trovate morte in casa VIDEO