Rapinano una Mini Couper a Segrate, armati di bastone e forbici. E vengono arrestati dopo un inseguimento da film terminato a Origgio, in provincia di Varese, che ha visto impegnati i Carabinieri del Norm di Sesto San Giovanni e alcune volanti della Polizia del Commissariato di Quarto Oggiaro. I malviventi hanno solo 14 e 18 anni, nomadi di etnia sinti, che vivono rispettivamente a Cologno Monzese e in via Idro, a Milano.

Arrestati dopo un inseguimento da film

Tutto ha avuto inizio attorno alle 18.30 di ieri, lunedì, quando i due balordi hanno rubato, sotto minaccia, una Mini, a Segrate. La nota di ricerca è stata subito diramata.  E l’auto, con a bordo i due fuggitivi, è stata per prima intercettata da una pattuglia della Polizia, a Milano. I militari della Compagnia di Sesto si sono uniti alla “caccia” quando la Mini ha sconfinato nell’Hinterland. Il 14enne e il 18enne si sono “arresi” alle Forze dell’ordine una volta arrivati a Origgio, all’altezza dell’uscita dell’autostrada Milano-Varese.

Il 14enne collabora e fa ritrovare il fucile rubato

Il più giovane dei due arrestati si è mostrato collaborativo. E ha fornito ai Carabinieri le informazioni necessarie al rinvenimento di un fucile che i due avevano rubato a un cacciatore pochi giorni fa, lo scorso 20 dicembre, a Cologno Monzese. Il fucile trafugato – un Franchi calibro 12 – è stato ritrovato all’interno di un palazzo nel quartiere Gratosoglio, a Milano.

Leggi anche:  Blitz anti venditori abusivi: sequestrati 150 chili di merce