Rapinatore arrestato dai carabinieri a Gessate martedì pomeriggio.

Rapinatore arrestato

A termine di un inseguimento a piedi i carabinieri della stazione di Gorgonzola hanno arrestato in flagranza per il reato di  rapina impropria  un 34enne marocchino, pregiudicato. L’uomo, alle  15 circa, aveva provato ad asportare un computer portatile del valore di 1.500 euro dal punto vendita “Unieuro” del centro commerciale “La Corte Lombarda” di Bellinzago Lombardo, venendo notato da addetto alla vigilanza che riusciva a metterlo in fuga e contattare i soccorsi.

L’inseguimento

Grazie alle indicazioni ricevute, il fuggitivo veniva prima localizzato a bordo di autobus di linea salvo poi scendere alla stazione della metropolitana di Gessate. Qui, nel tentativo di garantirsi la fuga, aveva prima provato a cambiare alcuni capi d’abbigliamento per poi attraversate i binari della metro e lanciare alcune pietre raccolte sulla massicciata all’indirizzo dei militari, senza colpirli.

Intercettato in un palazzo

Grazie al successivo intervento di un’altra pattuglia, lo straniero veniva intercettato all’interno di uno stabile condominiale, venendo tratto in arresto per il reato di “rapina impropria”, avendo utilizzato minacce e violenza nel tentativo di scappare contro addetto alla vigilanza e i carabinieri. Al termine dell’udienza per direttissima  svolta in mattinata presso il Tribunale di Milano, il 34enne è stato sottoposto alla custodia cautelare in carcere a  San
Vittore.