Rapinatori in posta in via della Repubblica a San Maurizio. Armi in pugno hanno assaltato l’ufficio e per coprirsi la fuga potrebbero persino aver dato fuoco a un’auto a un centinaio di metri di distanza dal luogo del colpo.

Rapinatori in posta

San Maurizio nel caos stamattina dopo che alcuni rapinatori hanno messo a segno un colpo nell’ufficio postale di via della Repubblica. Erano da poco passate le 9 quando degli uomini, con il volto coperto e con le armi in pugno, hanno fatto irruzione in Posta. Pochi concitati minuti, poi i criminali si sono dati alla fuga. Immediatamente sul posto i carabinieri di Cologno Monzese.

Fiamme a pochi metri di distanza

Intanto, a un centinaio di metri di distanza, una macchina in fiamme è stata lanciata lungo via Monteverdi. Stando al racconto dei testimoni, infatti, il veicolo, una Mercedes vecchio modello, si era trasformato in un bolide di fuoco. Il mezzo, senza nessuno a bordo, è stato scagliato contro un altro veicolo parcheggiato e ha finito la sua corsa contro una cancellata. Sul posto sono accorsi i Vigili del fuoco che hanno domato il rogo.

Leggi anche:  Rievocazione storica | Pase: "Pd e M5s alimentano problemi di ordine pubblico"

Forse un diversivo

La macchina in fiamme potrebbe essere stato un diversivo messo in atto per coprire la fuga ai rapinatori. Questa una delle ipotesi che è stata avanzata, anche perché l’Ufficio postale dista davvero poche centinaia di metri dal luogo del rogo. Gli inquirenti stanno ancora facendo i rilievi del caso.

Non hanno preso nulla

I malviventi hanno sfondato uno dei vetri delle casse dell’ufficio postale. Dalle prime indiscrezioni, però, sembra che siano stati costretti a scappare a mani vuote per evitare di essere beccati dai carabinieri in arrivo.