E’ stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Treviglio il sinti 48enne, ricercato da circa un anno per furti. Il 48enne, infatti, era destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso a suo carico dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Alessandria.

Dovrà scontare otto mesi

L’uomo, con alle spalle già altri precedenti penali, dovrà scontare 8 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio commessi in provincia di Alessandria negli anni scorsi, le cui condanne sono difatti divenute definitive. E’ stato rintracciato a Capriate San Gervasio dopo un breve inseguimento scaturito quando la “gazzella” del 112, che lo aveva intercettato durante un ordinario pattugliamento del territorio, aveva tentato di controllarlo in quanto ritenuto sospetto.

Catturato dopo un anno

Una volta fermato i militari dell’Arma hanno quindi accertato la pendenza del provvedimento restrittivo della libertà personale sul suo conto, rimasto di fatto sospeso per circa un anno in quanto irrintracciabile fino a questo momento. Domiciliato in provincia di Pavia, ma di fatto senza fissa dimora, il 48enne è stato quindi arrestato e poi tradotto presso il carcere di Bergamo, dove infine sconterà la sua pena definitiva.