Proposta di ampliamento della discarica al vaglio di Città Metropolitana per la Via.

Rifiuti in più alla discarica

Il progetto definitivo è stato presentato all’ente a fine anno. E’ prevista la realizzazione di un nuovo bacino per l’interramento controllato dei rifiuti con una capacità complessiva di circa 135.589 metri cubi. Attualmente nel lotto C dell’impianto Transeco per lo smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi a Cascina Redenta, gestito da Systema Ambiente Spa, ce ne sono quattro. Due sono completamente riempiti, uno ha da poco superato la metà e un altro è vuoto.

Previste delle mitigazioni

Contestualmente alla realizzazione del Bacino 5 sono previsti anche interventi di adeguamento dei sistemi di gestione del Lotto C (acque meteoriche, biogas, percolato e monitoraggio), mitigazione ambientale e compensazione degli impatti.

Opposizione contraria

E’ già pronta a presentare un’interrogazione Inzago bene comune, per chiarire meglio l’iter autorizzativo. E vuole anche sapere se e come l’Amministrazione comunale intende procedere per impedire l’ampliamento. “Siamo contrari perché in questo modo aumenteranno i conferimenti e intendiamo tutelare la salute dei cittadini – ha detto il capogruppo Alessandro Braga – Sappiamo che il Comune ha poco margine e che la decisione è in capo alla Regione, ma vogliamo comunque sapere come si porrà per impedire un nuovo sfregio sul territorio inzaghese”.