Maxi pattugliamento della Polizia locale nella serata di sabato in seno all’operazione Smart: fermati 181 veicoli e identificate 350 persone

Sabato sera per le strade di Sesto San Giovanni si è svolta l’Operazione Smart, un’operazione di Polizia locale finanziata da Regione Lombardia in numerosi Comuni lombardi, volta a prevenire i rischi urbani e a ridurre gli illeciti sul territorio.

I controlli si sono svolti dalle 19 alle 2 di notte

Per l’operazione sono stati impiegati 22 operatori di Polizia Locale, 8 mezzi con controlli e blocchi in tutte le località sensibili della città. Sono stati controllati 181 veicoli e identificate 350 persone. Sono stati contestati 22 verbali per violazione di norme al Codice della strada. Sono state ritirate anche 3 patenti, 2 veicoli sono stati posti sotto sequestro (uno per mancanza di copertura amministrativa e uno penale per guida in stato di ebbrezza) e sono anche denunciate 2 persone all’autorità giudiziaria (una per guida in stato di ebbrezza e possesso d’arma bianca e una per inosservanza sulla normativa straniera). E’ stato inoltre eseguito un ordine di allontanamento a carico di un cittadino extracomunitario.

Pattugliamento Polizia locale Sesto San Giovanni operazione Smart
Il sindaco Roberto Di Stefano e il vicesindaco Gianpaolo Caponi salutano gli agenti impegnati nel pattugliamento di sabato sera

Il sindaco: “Controlli utili, intendiamo replicarli”

Intorno alle 22 il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano e il vicesindaco Gianpaolo Caponi sono passati a salutare e ringraziare, davanti alla Stazione ferroviaria, il comandante Pietro Curcio e tutto il personale impiegato nel servizio. “Un’operazione importantissima nell’ottica dei controlli a tappeto sul territorio – ha commentato l’assessore alla sicurezza Claudio D’Amico – che ci trova in totale sintonia con Regione Lombardia. Mentre la Regione investe in questi controlli, dando risorse alla Polizia locale e finanziando queste ore di lavoro, troviamo invece un muro da parte del Governo che non considera minimamente la Polizia Locale”.

“Mi congratulo con la Polizia Locale per questa operazione e per la professionalità degli agenti – ha commentato il sindaco Di Stefano – e ringrazio la Regione Lombardia per aver portato avanti questa operazione nei Comuni. Ritengo inoltre particolarmente utili questi controlli che intendiamo replicare in diversi quartieri. Oltre a contrastare illeciti, sono un utile deterrente senza dimenticare che, agli occhi dei cittadini, segnano una reale presenza sul territorio da parte delle istituzioni. La nostra Amministrazione è particolarmente concentrata sulla sicurezza e la lotta al degrado e da quando si è insediata, grazie al prezioso lavoro della Polizia Locale, sta lavorando per rendere il territorio più sorvegliato”.