Si fingevano immobiliaristi e truffavano gli acquirenti in cerca di casa. Ma l’inganno è stato scoperto e i tre sono finiti in manette.

Truffavano chi cercava casa

I tre, italiani di età compresa tra i 50 e i 70 anni, a Segrate si fingevano emissari per la vendita di immobili che non erano di loro proprietà. Si incontravano con chi era alla ricerca di casa insieme a un fantomatico proprietario, che in pratica era una sorta di “attore”. Risultavano credibili, tanto che sono riusciti a spillare a un acquirente ben 120mila euro. Ma la truffa è stata scoperta e i tre sono stati arrestati.