Una sparatoria per debiti di droga, che solo per un miracolo non si è conclusa con un omicidio. E poi la fuga nell’Adda Martesana, e il rifugio a Masate. Sino all’arrivo dei carabinieri.

Sparatoria per debiti di droga

I militari di Vimercate, in collaborazione con il Norm di Vibo Valentia, hanno arrestato Riccardo Melluso, 27 anni, di origine calabrese. L’uomo si era trasferito a Masate, dove aveva trovato l’appoggio di alcuni familiari. Era però ricercato per il tentato omicidio di Luca Santaguida, 30 anni, di Briatico, compiuto lo scorso 10 gennaio. Alla base dell’agguato un debito da 300 euro non saldato per questioni di droga.

Carabinieri Vibo Valentia

L’operazione del Norm

In manette è finito anche un 41enne di Tropea, Graziano Spasaro. I carabinieri hanno ricostruito la vicenda grazie ai filmati delle telecamere dei negozi attorno al luogo della sparatoria, a Briatico. A sparare sarebbe stato Spasaro, che avrebbe esploso quattro colpi nei confronti della vittima. Santaguida è stato colpito alla testa e al corpo, ma miracolosamente si è salvato.

Leggi anche:  Basiano e Masate dopo la mancata fusione pensano ad allargare l'Unione

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI