Cinque anni e quattro mesi. Confermata la pensa per Marianna Sergio, sorella di Maria Giulia, la prima foreign fighter italiana, condannata per terrorismo.

Terrorismo, confermata la pena per Marianna Sergio

La Cassazione si era espressa a fine aprile, ma la sentenza è stata resa nota solo nelle ultime ore.  La sorella di “Fatima” era stata arrestata a Inzago insieme al padre Sergio Sergio e alla madre Assunta Buonfiglio (entrambi deceduti) mentre stava per partire per la Siria.

Le altre condanne

Confermate anche le condanne degli altri imputati. Tre anni e 8 mesi per Arta Kakabuni e 2 anni e 8 mesi per Baki Coku, zii di Aldo Kobuzi, marito di Maria Giulia. Tre anni per Lubjana Gjecaj, accusata di favoreggiamento.

La storia

Tutti nelle nostre zone ricordano la vicenda di Maria Giulia Sergio, convertitasi all’Islam radicale e fuggita in Siria per seguire l’Isis. Lo stesso stavano per fare i suoi parenti. Marianna, poche settimane prima del viaggio (poi non fatto) era stata protagonista di un episodio a Cassano d’Adda. In posta aveva rifiutato di togliersi il velo per farsi identificare: erano arrivati i carabinieri.