Treno deragliato Pioltello: le immagini scattate col cellulare dal trevigliese Franco Valenzano, che si trovava nella carrozza nella quale hanno perso la vita tre donne.

Treno deragliato Pioltello: “Ero su quella carrozza”

Uno stralcio della lunga e toccante testimonianza rilasciata al nostro quotidiano online:

“Ho visto una donna che è rimasta incastrata fra le lamiere con metà corpo inghiottito, l’altra metà fuori, che gridava e chiedeva aiuto, si è salvata ma ci sono voluti 45 minuti per liberarla. Ho intuito che non fosse finita lì quando ho visto tutto il sangue sulle pareti, che non poteva appartenere soltanto alla donna incastrata. Un mio conoscente mi ha aiutato a uscire dalle macerie, altri hanno dovuto attendere i soccorsi che sono arrivati circa mezz’ora dopo. Le persone che erano nelle altre carrozze non hanno vissuto questo scempio, siamo stati sfortunati”.

Ora ha creato un gruppo Facebook

Valenzano ha deciso di fondare un gruppo Facebook, al momento chiuso, per tutti coloro che erano sul treno partito da Cremona e deragliato all’altezza di Pioltello e sono sopravvissuti:

“Vuole essere un punto di riferimento, di aggregazione, fra tutti i coinvolti nel disastro del treno 10452 del 25 gennaio scorso, a Pioltello. Nasce con lo scopo di facilitare la comunicazione di novità, informazioni, idee, iniziative e quant’altro di utile fra tutti i membri”.

Treno deragliato Pioltello, il testimone: “L’incubo della carrozza 3” ESCLUSIVO