Le comunità di Bettola e di Pozzo d’Adda in veglia per ricordare nella preghiera don Enrico Petrini, il parroco mancato sabato notte a 62 anni.

Una preghiera per don Enrico

A dare la triste notizia ai fedeli era stato sabato stesso (LEGGI QUI) padre Michele Elli con un messaggio. «Don Enrico si è addormentato nel Signore dopo aver ricevuto il conforto del Sacramento dell’unzione dei malati e attorniato dalla presenza orante dai sacerdoti». Domenica la salma è giunta a Pozzo. Un via vai di fedeli ha solcato il vialetto verso la cappellina interna alla casa parrocchiale per dargli l’ultimo saluto.

Il ricordo dei suoi fedeli

«Per quel poco che l’ho conosciuto, posso dire che era un prete dall’animo giovane. Una persona alla mano», ha raccontato un fedele. «Era un amico più che in sacerdote, un uomo eccezionale – ha aggiunto una concittadina – Spiace averlo avuto per così poco tempo». A ricordarlo c’erano anche i parrocchiani della comunità di Trezzo sull’Adda e di Concesa, dove per anni don Enrico aveva svolto il suo ministero, prima come parroco e poi come vicario della Comunità pastorale.

Leggi anche:  Azione Cattolica festeggia l'anniversario a Trezzo

Anche Trezzo e Concesa si sono unite nel dolore

Tra i presenti una animatrice dell’oratorio di Concesa, Camilla, 16 anni, che ha sottolineato la presenza costante del sacerdote fra i giovani. «Una figura vicina ai ragazzi, sempre pronta alla battuta e con un modo di fare allegro».

E’ stato un esempio per tutti

Tante anche le testimonianze, non solo della generosità di don Enrico, spesa a servizio degli altri, ma anche della sua costante attenzione ai bisogni della parrocchia. Lo ha dimostrato persino il giorno prima della sua morte, quando, dal letto dell’ospedale, si sarebbe raccomandato con i suoi volontari per garantire la presenza in segreteria, dal momento che lui non sarebbe stato in grado di farlo. «In dieci mesi ha trasmesso tanto e lo avremo sempre nel cuore – hanno chiosato due parrocchiane di Pozzo – È stata una guida spirituale eccezionale. Ci mancherà».