Viola i domiciliari, albanese 34enne finisce in carcere.

Ai domiciliari per reati contro il patrimonio

Ieri i carabinieri della stazione di Fara Gera d’Adda, dipendenti dalla Compagnia di Treviglio, hanno arrestato e portato in carcere a Bergamo, su ordinanza di aggravamento della Corte d’Appello di Milano, un 34enne albanese, già agli arresti domiciliari in un’abitazione di Fara per reati contro il patrimonio. Lo straniero, infatti, stava scontando la custodia cautelare ai domiciliari in attesa di definizione del relativo procedimento penale.

Viola le prescrizioni

Il 34enne aveva ottenuto l’autorizzazione,tra l’altro, ad assentarsi per alcune ore per far fronte alle esigenze di vita quotidiana. I militari dell’Arma, però, hanno rilevato la violazione delle prescrizioni inviando al riguardo un’informativa all’Autorità giudiziaria di Milano. Nella nota i carabinieri hanno segnalato, in particolare, l’assenza da casa anche in orari diversi dall’autorizzazione concessa dalla Magistratura a suo favore. A questo punto è stato inevitabile l’aggravamento della misura a carico del 34enne e quindi l’emissione del provvedimento di carcerazione.