Una partita di calcio integrato a Bussero con i ragazzi disabili protagonisti per abbattere le barriere della discriminazione.

Calcio integrato

L’oratorio San Luigi Gonzaga di Bussero ha ospitato questa mattina alle 11 una partita del campionato di calcio integrato. In campo, infatti, si sono sfidate le formazioni dell’Ausonia e della Briantea 84 composte da otto giocatori di cui tre ragazzi con disabilità. Il match organizzato dall’Asd San Giovanni XXIII Bussero, in collaborazione con l’Amministrazione e il Csi Milano si inserisce nell’iniziativa “Sport per tutti si può”. Un progetto pensato per far comprendere l’importanza di vivere lo sport come momento di condivisione e integrazione.