Croce dell’Adda Cassano, doni utili per la festa dell’Epifania ai volontari. Consegnati un veicolo per i servizi diurni e i presidi traumatici donati da amici e parenti del carabiniere Michele Ciarliero.

Croce dell’Adda Cassano Epifania di festa e regali

Ieri mattina, sabato, grande partecipazione alla Santa Messa delle 10 nella chiesa di Santa Maria Immacolata e San zeno per un momento solenne. Infatti il parroco, don Giansante Fuser Imperatore ha benedetto i doni ricevuti dai volontari della Croce dell’Adda. Si tratta della nuova auto utilizzata per i servizi diurni. E’ stata acquistata grazie al contributo del 5×1000.

L’altro dono è degli amici e coscritti del compianto Michele Ciarliero

Sono quindi stati consegnati anche i presidi traumatici (lettighe) all’Associazione in memoria del carabiniere Michele Ciarliero. L’appassionato fotografo è infatti mancato pochi mesi fa.  La Croce dell’Adda ha ringraziato sia i familiari che gli amici coscritti del 1962 che hanno raccolto i fondi per il dono.

Autorità assenti alla cerimonia

La benedizione del veicolo è avvenuta nella piazzetta del Comune. C’erano il parroco e i volontari, schierati e indosso le divise. Mancavano però le autorità, come ha fatto notare l’ex assessore Angelo Colombo (sostenitore della consigliera Elena Bornaghi). “Che fossero impegnati nella campagna elettorale regionale per il sindaco Roberto Maviglia col candidato presidente Giorgo Gori?”, si è chiesto lo stesso Colombo.