La marcia di Polly è un’iniziativa proposta dai ragazzi dell’IncontraGiovani di Brugherio. Un’idea alternativa per dire basta alla violenza di genere.

Marcia di polly

La marcia di Polly partirà da diversi luoghi della città: alle 15 presso il centro sportivo di via S.G.Bosco con Gsa Brugherio e in piazza Togliatti con GeA e Cadom, alle 15.30 presso piazza Don Camagni con Centro olimpia fit walking e in piazza Roma con IncontraGiovani. L’arrivo è previsto dalle 16 presso IncontraGiovani in viale Lombardia 214, dove ci sarà un punto di ristoro per i passeggiatori.

Una panchina rossa

In conclusione dell’evento verrà posata e inaugurata una panchina rossa nel parco attiguo all’IncontraGiovani. A seguire verrà presentato il progetto Sguardi coraggiosi, promosso dall’assessore alle Pari Opportunità Miriam Perego insieme a C.a.do.m (Centro aiuto donne maltrattate) e GeA (genere e azione).

Sguardi coraggiosi

Il progetto Sguardi coraggiosi prevede cinque incontri serali, in cui diversi professionisti tratteranno temi specifici riguardo la violenza sulle donne. Gli appuntamenti sono utili a sviluppare uno sguardo nuovo e critico verso immagini, parole e narrazioni che costruiscono stereotipi del maschile e del femminile. Il primo incontro “Nuovi occhi per i media” con Lorella Zanardo, è fissato il 28 novembre alle 21 presso la sala consiglio del comune in via De Gasperi 1.

Leggi anche:  Premio Città di Melzo candidature aperte

Ciclo di incontri

Gli altri eventi si svolgeranno sempre alla stessa ora presso la sede di IncontraGiovani in viale Lombardia 214, sono: “Chiamala violenza, non amore” con la giornalista Maria Teresa Manuelli il 12 dicembre, “Relazioni pericolose” con la sociologa Sveva Magaraggia il 10 gennaio, “Uomini nelle relazioni” con Alessio Miceli il 6 febbraio e “Che genere di notizia” con la giornalista Maria Teresa Manuelli il 20 febbraio. Il progetto Sguardi coraggiosi prevede inoltre un laboratorio attivo di quattro incontri, finalizzato a realizzare uno spot per il web contro la violenza maschile sulle donne.