Domenica il Centro padre Marengoni ha ospitato oltre un centinaio di ghiottoni, accorsi per assaggiare il gorgonzola in tutte le sue forme per l’omonima sagra, organizzata dal Gruppo di acquisto solidale «I Girasoli».

Al Marengoni era di scena sua maestà il gorgonzola

Il formaggio proviene da un noto caseificio di Cameri in Piemonte. E’ stato “scovato” grazie fiuto dell’ex sindaco Adelio Limonta che ne ha acquistati ben 75 chilogrammi. Una parte è stata distribuita in mattinata agli iscritti del sodalizio, mentre l’altra, la maggior parte, è servita come ingrediente principale della sagra a lui dedicata.

Il momento conviviale

Ai fornelli un team di volontari del Gruppo di acquisto ha servito una serie di piatti ideali per essere abbinati col noto formaggio. Su tutte, la polenta, preparata in un tegame gigante di rame, come in un vera e propria baita alpina, ma anche gli gnocchi. Nel pomeriggio, invece,  i commensali hanno potuto fare quattro salti e partecipare a una simpatica estrazione a premi.

Leggi anche:  Notte bianca a Gorgonzola: il bilancio dei promotori

Le finalità solidali del Gas “I Girasoli”

Il Gas «I Girasoli», è nato in paese tre anni fa. Da allora ha organizzato diversi eventi culinari. E, tra l’altro, si avvale esclusivamente di prodotti solidali. «Ricordo che siamo stati fra i primi sodalizi a voler aiutare le aziende colpite dal terremoto del Centro Italia, acquistando ben 25mila euro di salumi», ha sottolineato l’ex primo cittadino, oggi consigliere di maggioranza.