Babbi Natale, folletti e altri personaggi fiabeschi sabato pomeriggio hanno popolato l’Oasi naturalistica di Trezzano Rosa. Lo scopo era nobile. Raccogliere fondi per dare vita a suggestivi progetti per la scuola.

Una marcia non competitiva per la scuola

Sabato, presso il circuito che passa all’interno della nuova area verde comunale l’Associazione genitori Grezzago e Trezzano Rosa ha dato vita a un pomeriggio solidale. Un evento “quasi” sportivo, con piccoli intrattenimenti lungo il percorso (bancarelle, “riciclone”, piccolo ristoro e torte casalinghe).

Per partecipare bisognava lasciarsi avvolgere dalla magia del Natale

Alle 15 è partita una staffetta goliardica a tema natalizio, che aveva come uni ca regola quella di partecipare indossando un costume a tema. Alle 16, invece, c’è stata la camminata non competitiva aperta a tutti. Con grandi e piccini che si sono divertiti a fare il giro dell’Oasi, fermandosi ad assaporare le prelibatezze preparate dai volontari nei vari punti ristoro.

Le luci nel buio hanno chiuso la manifestazione

La manifestazione si è protratta fino all’imbrunire. Dopodiché l’Oasi si è illuminata con l’evento Luci nel buio. “Un sentito ringraziamento all’Amministrazione, ai partecipanti, a chi “non vengo bene in foto” – hanno dichiarato gli organizzatori – A chi ha mangiato e bevuto, alla nostra wellness walker Monica Colombo, ad Antonio e Fiorentina anime del “riciclone”, ad Alessandra Brambilla per averci scaldato con il vin brule, ai camminatori tutti e agli elfi della Pro Loco”. Il ricavato della manifestazione servirà per raccogliere fondi in progetti didattici per la scuola.