Trecento commensali domenica ai tavoli, posti sotto la tensostruttura dell’oratorio di Concesa, per dare vita a tre progetti benefici. Tutto merito del Pranzo solidale.

Cuochi e camerieri volontari al Pranzo solidale

In cucina e ai tavoli  presenti gli elementi di ben quattro associazioni Gli «Amici di…», Il «Gruppo pellegrini», le Penne nere di Trezzo e i volontari della Croce azzurra, al fine di raccogliere fondi per finanziare tre iniziative. Le attività didattiche a sostegno della scuola dell’infanzia di Concesa, l’installazione di due defibrillatori, ma anche aiutare le genti del paese di Amatrice, devastate dal terremoto che nel 2016 ha colpito il Centro Italia.

Leggi la notizia completa sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 31 marzo e online.