Dalla vicina svizzera una soluzione per la questione sacchetti frutta a pagamento. Da novembre infatti una nota catena di supermercati presente anche in Italia offre ai propri clienti di utilizzare dei contenitori o sacchetti per frutta e verdura riutilizzabili.

Multi bag riutilizzabili

In particolare, il supermercato ha messo a disposizione dei suoi clienti le cosiddette Multi-Bag, realizzate in cellulosa e riutilizzabili più volte. Questi sacchetti rappresentano l’alternativa ecologica al sacchetto di plastica monouso diventato a pagamento a partire dal primo gennaio 2018.

Più prodotti nello stesso contenitore

Per evitare che il consumatore debba pagare il peso della Multi Bag la frutta e la verdura devono essere pesate senza il sacchetto e imbustate solo in seguito. Naturalmente è possibile anche riporre diverse varietà di frutta e verdura nella stessa Multi-Bag e incollare tutte le etichette dei prezzi sul sacchetto. Il supermercato in Svizzera permette ai clienti di portare il proprio sacchetto o contenitore. L’unico presupposto è che esso sia trasparente, in modo da permettere al personale di cassa di vederne il contenuto.

Leggi anche:  Raffiche fino a 120km/h a Livigno

Avete altre alternative per i sacchetti frutta a pagamento?

Certamente un’alternativa più valida che prezzare pezzo per pezzo la frutta come qualcuno ha proposto sui social, e voi avete qualche altra soluzione più valida? Fatecela sapere