Taglio del nastro all’ospedale di Vaprio Crotta Oltrocchi.

I vertici di Ats e Asst varano il nuovo Cuc

Mario Alparone, direttore di Asst insieme al sindaco Andrea Beretta lunedì ha varato il nuovo Centro unico di prenotazione del nosocomio cittadino.  Presenti anche Eugenio Galbiati, vicesindaco e assessore comunale ai Servizi Sociali, Alberto Fulgione, presidente della Conferenza dei sindaci Ats Città Metropolitana e anche altri politici locali. C’erano anche un nutrito gruppo di funzionari, tecnici e medici dell’Azienda socio sanitaria territoriale Martesana.

Nel dettaglio i lavori nell’ospedale di Vaprio

I lavori di riqualificazione dell’ospedale di Vaprio Crotta Oltrocchi sono iniziati il 20 aprile. A oggi sono stati completati due interventi. Il primo riguarda la riqualificazione del terzo piano, ovvero, quello dove si trovano i pazienti sub acuti. L’intervento è avvenuto in estate. Il secondo, invece, interessa la sistemazione del Centro unico prenotazioni. Il cantiere al Crotta Oltrocchi dovrebbe terminare entro il prossimo giugno. Complessivamente la Regione ha investito nella sua riqualificazione circa 3 milioni e 600mila euro.

Leggi anche:  Cresce il numero di enoteche in Lombardia

Il commento dell’assessore regionale Giulio Gallera

“Continua l’azione messa in campo dalla Regione per migliorare la presa in carico dei pazienti cronici e fragili – ha detto Giulio Gallera, assessore regionale alla Sanità – Sono  lieto che sia stato completato il Centro unico di prenotazione nell’ospedale di Vaprio. Così affineremo pure il percorso di accoglienza. Garantiremo anche un’assistenza ai pazienti sempre più personalizzata e completa”.