Sciopero alla Tnt di Peschiera Borromeo contro i tagli al personale annunciati dall’azienda nei giorni scorsi. Un fulmine a ciel sereno.

Sciopero alla Tnt

I lavoratori hanno incrociato le braccia sin dal mattino, bloccando così qualsiasi attività. La filiale di via Fratelli Bandiera è così rimasta chiusa. A dare manforte ai peschieresi sono arrivati colleghi anche di altre aziende per solidarietà. L’agitazione prosegue anche nel pomeriggio.

I disagi

I camion dei trasportatori che dovevano consegnare merce hanno così dovuto fermarsi davanti ai cancelli abbassati. Gli autisti si lamentavano per il fatto che avrebbero dovuto attendere lì la riapertura. E molti non erano organizzati per una sosta così lunga.

 I tagli

Sono 350 posti di lavoro che traballano nelle sedi di tutta Italia. Quella di Peschiera ne conta 3 su un totale di 450 dipendenti. La decisione – denunciano le maestranze – è arrivata senza preavviso. Sarebbe stata assunta, secondo i sindacati,  dall’amministratore delegato di Tnt, Stefania Pezzetti, con l’intenzione di esternalizzare parte del lavoro, appaltandolo alle cooperative.

Leggi anche:  Grave incidente tra auto e moto a Peschiera. Intervento in corso

FedEx

La Tnt era stata assorbita dalla FedEx tre anni fa e l’azienda vanta un utile di qualche miliardo di euro. “Già due anni fa era stato deciso un taglio di 850 dipendenti – hanno protestato i lavoratori – Tnt e FedEx vanno benissimo. Non ci spieghiamo un tale provvedimento, arrivato senza preavviso o valide motivazioni”.