L’iscrizione di 18 bambini alla scuola materna è a rischio. A darne comunicazione il preside del Comprensivo Mascagni di Melzo che, giovedì, ha convocato un’assemblea urgente con i genitori.

Scuola materna nel caos

Genitori infuriati dopo che, a seguito del nuovo dimensionamento scolastico, i conti non tornano. A fronte delle 15 sezioni concesse dal Provveditorato (le stesse dello scorso anno) e alla presenza di 3 scuole dell’infanzia (una in più dell’anno scorso) 18 bambini rischiano di essere di troppo.

Tutti contro tutti

E la battaglia infuria tra i dirigenti dei  due comprensivi, Andrea Caspani di Mascagni e Stefania Strignano di Ungaretti  con anche l’Amministrazione comunale coinvolta nel marasma. Il rischio, però, è che a pagare il costo della situazione siano i bambini. Se infatti non si troverà una soluzione accettabile da tutti, diciotto bambini (non si sa bene né chi, né come) non entreranno alla materna il prossimo settembre.

LA NOTIZIA INTEGRALE CON NUMERI E APPROFONDIMENTI LA TROVI SUL GIORNALE IN EDICOLA E NELLA VERSIONE SFOGLIABILE PER PC, SMARTPHONE E TABLET.