Studenti delle medie armati di sacchi e rastrello per raccogliere i rifiuti abbandonati nelle aree verdi civiche. Succede a Trezzano Rosa per la Giornata ecologica. Un evento a cui è abbinata anche una mostra in Villa Ida dell’infanzia “Sandro Pertini”.

I più piccoli protagonisti della Giornata ecologica

La manifestazione si è aperta questa mattina, venerdì, presso l’Oasi naturalistica. Dove gli scolari di seconda della media “Ilaria Alpi”, accompagnati dai professori (presente anche il vicesindaco Diego Cataldo), e divisi a gruppi, si sono messi di buona lena per raccogliere da terra e mettere nel cestino tutti i rifiuti abbandonati. Dopodiché, è toccato a quelli di prima media entrare in azione. E in questo caso hanno rivolto le loro attenzioni ai sentieri di campagna dove passa il celebre Cammino di Sant’Agostino.

Giornata ecologica

 

C’è anche una mostra in Villa Ida

Sempre legato alla Giornata ecologica nel pomeriggio e nel fine settimana sarà aperta una mostra ad hoc allestita nelle sale del palazzo comunale di Villa Ida.  E’ intitolata “Il Mondo che vorrei…” e si tratta di una serie di pannelli sopra i quali sono stati esposti scatti fotografici e gli elaborati dei bimbi della scuola dell’infanzia “Sandro Pertini”. L’allestimento sarà visitabile oggi, venerdì, dalle 15 alle 18. Ma anche sabato e domenica dalle 10 alle 18 e dalle 15 alle 18.

Leggi anche:  Trezzano Rosa dopo 24 anni Longobardi lascia il Consiglio comunale

Il commento degli organizzatori

La mostra è stata inaugurata alla presenza del sindaco Daniele Grattieri e del vice Cataldo. Presente anche la maestra Rosa Mandara che ha seguito e promosso il progetto e la mostra in Villa Ida, intitolata: “Giornata ecologica: il mondo che vorrei”.  “Quest’anno abbiamo voluto coinvolgere anche i genitori  – ha detto – Abbiamo proposto di scattare due fotografie: una sull’ambiente “pulito” (prati, strade, mare, campagna..) e l’altra su quello “sporco”. I bambini sono gli adulti di domani, che se avranno maturato la consapevolezza di dover rispettare il territorio, contribuiranno a migliorare la vita di tutti”.