Parco Est delle cave: Dario Veneroni nominato presidente.

Parco Est delle cave: cambio al vertice

Il Parco Est delle Cave è un parco locale di Interesse Sovracomunale ed
è un’area importante per il sistema del verde nord-est milanese, sia per la sua ampiezza, sia per mantenere nel tempo la tutela del paesaggio; le aree sono interessate prevalentemente da insediamenti a destinazione agricola con una presenza di cave, nonché da segni del reticolo minore (canali, fontanili) e del percorso del Naviglio della Martesana.

I comuni aderenti

Sono Cernusco sul Naviglio (Comune Capofila), Brugherio, Carugate, Cologno Monzese e Vimodrone. Nella seduta della conferenza dei sindaci del 29 novembre, il primo cittadino di Vimodrone, Dario Veneroni è stato eletto Presidente del Parco. Subentra nella carica al sindaco di Cernusco sul Naviglio Ermanno Zacchetti.

Parco Est delle cave sindaco Vimodrone nuovo presidente

Le dimensioni

Con Decreto del Sindaco Metropolitano n. 213/2017 del 27 luglio 2017, la Città Metropolitana di Milano ha riconosciuto l’ampliamento del Parco Locale di Interesse Sovracomunale Est delle Cave nel territorio del Comune di Cologno Monzese. L’ampliamento, di circa 11,34 ettari, porta le attuali dimensioni del
Parco a circa 798,34 ettari, dei quali 566,34 in Città Metropolitana di Milano.

La dichiarazione

“Sono onorato della fiducia accordatami dai colleghi sindaci degli altri comuni facenti parte del Plis – ha dichiarato Dario Veneroni – garantisco il massimo impegno per passare dalla fase della salvaguardia alla fase della diffusione della conoscenza del parco e, se sarà possibile, delle progettazioni. Il Parco è assolutamente una realtà importante per il nostro territorio, garantisce lì’equilibrio tra le zone urbanizzate dei comuni aderenti e una fascia importante di aree verdi, coltivate, libere, di pregio con presenza di zone d’acqua importanti che sono necessarie per evitare la conurbanizzazione. E’ stata lungimirante la scelte delle Amministrazioni passate l’impegno a vincolare a parco aree importanti dei territori dei singoli comuni, messe a disposizione del progetto complessivo del Plis e del futuro del nostro territorio. Io credo sia di fondamentale importanza, dopo anni di discussioni, elevare a zona di interesse pubblico strategico l’area della cava Gaggiolo, sull’esempio del Parco Increa di Brugherio. Altri due aspetti importanti – conclude il sindaco Veneroni – sono lo sviluppo della rete dei tracciati ciclopedonali di vario tipo e di una migliore conoscenza, da parte dei cittadini, di questo importante patrimonio ambientale”.