Bagarre politica alla riunione del Plis delle cave. La Lega di Carugate ha messo nel mirino il “soccorso rosso” del sindaco “disinteressato”.

Sindaco “disinteressato”

“Finalmente il sindaco di Carugate Luca Maggioni ha partecipato ad una riunione del Comitato di gestione Plis est Cave. Risulta presente all’ultima delle quattro convocazioni del 2017, dopo che per le precedenti tre la città di Carugate non era stata rappresentata dimostrando disinteresse per questo ente”. Ha esordito  la consigliera di Carugate Roberta Ronchi.

“Soccorso rosso” ai sindaci del Pd

“Quindi la partecipazione del 29 novembre scorso sarebbe positiva se non fosse stato un soccorso rosso ai Sindaci Pd per la nomina del nuovo presidente del Plis. Maggioni ha sostenuto il Sindaco di Vimodrone Dario Veneroni (Pd) e bocciato la candidatura del sindaco di centro destra di Cologno Angelo Rocchi. L’asse tra Maggioni e i sindaci del Pd è servita allo scopo di non dare la presidenza ad un sindaco contrario all’ampliamento del Carosello”. Ha aggiunto Ronchi, che ha parlato di “soccorso rosso”.

Leggi anche:  Sindaci dalla parte di Carosello

“La gestione del Pd è stata lacunosa”

“Evidentemente non è importato che la gestione del Plis da parte dei sindaci a maggioranza Pd sia stata perlomeno lacunosa. Il risultato della gestione Pd ha reso il Plis immobile, senza investimenti e senza una strategia comune nemmeno nelle iniziative per farlo conoscere. Lo abbiamo denunciato negli anni nei Consigli Comunali e sono anche molteplici le criticità denunciate dalle associazioni ambientaliste”. Così ha concluso.